A lume di candela
10/12/2010
Sono stato ospite in una bellsissima casa, una villa dei primi del 900, nascosta in cima ad un colle che guarda sul lago. Un posto davvero unico per la mescolanza di atmosfere fatte di dettagli che traggono ispirazione, talvolta dall'acqua e talvolta dai boschi.
Al mio arrivo le candele, rosse mescolate al verde dell'abete, sono già accese su tutte le finestre, sulla porta, a cui si arriva percorrendo una breve scala illuminata una ghirlanda beneaugurale.
All'interno non poteva mancare un camino acceso decorato con fiori d'ortensia, gli stessi che hanno rallegrato e colorato il giardino d'estate e che ora, delicatamente spruzzati di bianco, si intrecciano a rami carichi di bacche rosse.
Anche qui è la luce di tante piccole lanterne che rende tutto assolutamente speciale.
Ed ecco, infine la tavola, colma di fiori, dolci e...naturalmente moltissime candele...
Nell'ingresso è già pronto un magnifico abete, decorato con amore e passione per augurare a tutti momenti felici.
BACK