Sul mare di Posillipo
15/01/2015
Il panorama su cui affaccia il luogo scelto per il ricevimento di nozze, è quello, unico al mondo che si può ammirare dalla collina di Posillipo.
La chiesa invece, si apre su una terrazza, che si raggiunge salendo un’imponente scalinata da cui si gode un incantevole vista.
Ci sono quindi ottimi elementi perché questo matrimonio possa essere un evento unico e davvero magico.
Tanta bellezza mi suggerisce l’idea di usare colori che la ricordino, quindi il verde acqua e il bianco della spuma del mare e materiali che la esaltino, quindi le trasparenze del padiglione costruito per l’occasione e la brillantezza dei cristalli.
Per la cerimonia, l’idea è quella di far si che il percorso della sposa inizi dalla scalinata, proseguendo poi per la terrazza e da lì, in chiesa. Grandi candelieri ricolmi di fiori e un tappeto bianco ne segnano quindi il tracciato.
All’interno della chiesa solo gipsofila, per realizzare morbidi cuscini, sui banchi e sull’altare.
Per il ricevimento, dopo l’aperitivo organizzato sotto i magnifici pini, ho voluto realizzare grandi tavoli imperiali, su cui distribuire pennellate di colore verde acqua, composizioni floreali e, naturalmente candele a profusione.
Dalla struttura del padiglione scendono sui tavoli grandi ghirlande avvolte nel tessuto che s’intreccia ai fiori, alle luci delle candele e alle cascate di cristalli.
Al calar della notte, l’atmosfera è davvero magica.
Ultimo atto, prima di dedicarsi ai balli è il taglio della torta, verde acqua il fondo e bianche le decorazioni e un’esplosione di cuori per un effetto davvero glamour!

BACK