Il colore fuori...
10/10/2014
Prendete un quartiere dismesso di una qualunque città, magari semi abbandonato, un po' triste e senza vita e, immaginate di trasformarlo in qualche cosa di vivace, brillante, gioioso, che possa diventare un polo d'attrazione per chi ci vive o per chi ci passa, magari durante un viaggio.
E' ciò che succede spesso nelle città estere ed è ciò che è successo in un quartiere di Londra, alle spalle di Covent Garden, dove, un'anonima piazza, più che altro uno spazio vuoto, determinato dall'intersecarsi di vicoli e case, è diventato un piccolo centro di attività legate al design e alla moda.
Tutto ha preso colore: le facciate in mattoncini, le finestre, le porte, gli elementi dell'arredo urbano. Un trionfo di allegria, gioia e creatività, uno spunto per fare la stessa cosa in tanti diversi luoghi anonimi che potranno così diventare delle vere e proprie installazioni artistichi urbane.
BACK