Stati di grazia
22/05/2014

Forse il motivo per cui la letteratura e la poesia sono sempre attuali è che noi siamo sempre gli stessi. Cambia la cultura, il modo d’intendere la vita, però a guardare bene tra le pieghe del tempo che passa quello che si intende per patrimonio di conoscenze e sensibilità di una società è solo ciò che appare in superficie. Le persone, prese singolarmente nelle loro vite, sono un’altra cosa. Gli stati di grazia… che delicato insieme di parole…, momenti in cui la bellezza permea ogni secondo vissuto, e pare sfociare in un mare di gioia, come è simile il modo di esprimerli. Che sia l’intaglio del retro di uno specchio del 1200 o la nuova collezione di lampade Windfall&Lalique, basta guardarli per ritrovare la pace con se stessi e con il proprio mondo circostante….

Ah, l’eterno potere della bellezza!



Le fotografie in ordine di pubblicazione:

-Serene, Oriente Express, bacchantes. Chandellier by Windfall&Lalique

-Retro intagliato di uno specchio del 1200 circa, conservato al Louvre. (fonte:Wikipedia)

-Ventaglio del XVIII secolo di Eugenio Spreafico

-Piatto XVIII secolo. Minerva Auction Roma

-Tabacchiera in argento. Wannenes Group

-Centro tavola sbalzato ed argentato del XX secolo. Cambiaste

- Cambiaste

























 

BACK