Il gioiello giusto
20/11/2013
La vita è come un fiume che non smette mai di correre, l’orizzonte è la felicità. Si tratta di una verità così ovvia ma che a volte, in alcuni giorni, quando siamo toccati dalla grazia, appare chiara. Allora ci si sente leggeri, si lascia la mente vagare tra i pensieri permettendole di rincorrerne qualcuno, per poi, magari, tornare a volare. Senza pretese, tuttavia con la consapevolezza di tutti passi fatti per arrivare ad essere quello che siamo. Ed è proprio in questi momenti che è necessario trovare il gioiello giusto per vestire l’anima. L’intento è far ricordare alla nostra parte razionale quanto sia meravigliosa la vita.
Saranno perfetti i ciottoli di vetro trovati sulla riva del mare incastonati in oro rosso o giallo. Oppure ricordate quando eravamo bambini? Ecco lo scivolo, è diventato un anello, il labirinto e la clessidra, bracciali e collane. E per non dimenticare la tenacia e la determinazione necessarie a raggiungere una meta: forme geometriche e la purezza del vetro.
Sono questi i gioielli di Francesca Mo. Nel caso passiate per Via della Spiga a Milano provare ad entrare alla Galleria Subert, al 42, uno dei più antichi antiquari di Milano, troverete tutta la collezione.
A pensarci potreste anche scegliere, con un solo anello, di rivedere tutti i momenti importanti, quasi si trattasse di una sfera di cristallo. Se è così il Filo della Vita è quello che fa per voi.

I gioielli fotografati sono creazioni di Francesca Mo, mentre in ordine di pubblicazione, l'ultima immagine è un monile di Il Filo della Vita.


BACK