Una sera al Poldi Pezzoli
28/10/2013
Pensate ad una serata piovosa, una via del centro di Milano, il traffico, mille luci che si specchiano nelle vetrine dei negozi e sulla strada bagnata. Immaginate di attraversare il cortile, entrare in un’antica casa, ricca di storia, che ormai è diventata museo ed essere accolti da preziosi cimeli, ceramiche antiche, quadri inestimabili accanto a tutto l’universo libro, inteso come complemento d’arredo in chiave assolutamente contemporanea. Libri che si librano nell’aria e vorticano come fossero idee, altri fatti per illuminare. Ce ne sono alcuni usati per costruire case o monumenti, come fossero mattoncini per il lego. Poi lampade, scaffalature, zaini.. addirittura gioielli.
Se il Signor Poldi Pezzoli fosse stato ancora con noi, avrebbe lui stesso proposto l’iniziativa a Foscarini ed Inventario. Anzi credo che avrebbe approfittato per arricchire la sua residenza milanese di qualche nuovo pezzo.

L'anello ed il bracciale sono creazioni di Francesca Mo.
BACK