Verde meta la Normandia
21/05/2010
La casa del nonno paterno è il posto scelto dagli sposi, e grande è lo stupore degli organizzatori dell'evento quando, per il sopraluogo, si trovano di fronte ad un castello settecentesco, immerso in un enorme parco verde.

Lo scenario tutt'intorno è spettacolare, come può esserlo soltanto la campagna nel suo pieno rigoglio, così si è deciso di usare le stesse tonalità per i fiori e fare stampare i medesimi colori sulle tovaglie.

La cerimonia si svolge sotto un romantico gazebo di rose, mentre la cena è approntata sotto una immensa tenda vestita a festa per l'occasione.

Girandole colorate di fiori pendono sui tavoli, alternandosi a lunghe collane di vetro trasparente, creando una volta luminosa e variopinta che riprende i colori di tutti gli addobbi.

I cristalli sorridono riflettendo la luce di mille candele, una lieve musica di sottofondo rende ancor più piacevole il convivio.

La sposa è raggiante, il sogno che inseguono la maggior parte delle ragazze si è avverato: questo è un giorno indimenticabile per lei ma soprattutto per gli ospiti che, anche se avvezzi al lusso ed al buon gusto, non possono non rimanere stupiti da tanta ricercatezza del bello.
BACK