Il fascino di una festa
14/02/2013
Come la nuvola di un profumo appena vaporizzato, quando non si è ancora appoggiato sulla pelle, ma stordisce i sensi di bellezza e piacere. O il battito d’ali di una farfalla, la magia di un fiore o uno sguardo che fa fermare il cuore: questa è la leggerezza.
Questo è ciò che promette una serata assolutamente frivola in un antica dimora con addobbi raffinati e luci festose. I vecchi cortili, le stanze, le finestre avvolte dalla musica e dalla gioia di vivere degli ospiti, con il loro chiacchiericcio, gli abiti, i gioielli. Poi i giochi delle ombre e delle luci. C’è solo da lasciarsi circondare dalla spensieratezza e danzare con la bellezza: tutto diventerà indimenticabile.
Certo la vita è greve e sarebbe sciocco non prendersene le responsabilità, ma può esserci qualcosa di meglio che prendersi ogni tanto una pausa di eternità?
BACK