Il fascino di una festa
08/01/2013
Nulla come lo scorrere del tempo, insegna il valore della leggerezza, che è infinito, e paragonabile solo all’immortalità della bellezza. La felicità è un arte da imparare. Il segreto è godere del bello da cui si è circondati, senza attese.
Per questo, quando ci si trova alle feste che salutano il nuovo anno per tutto il mese di gennaio, bisogna vivere ogni momento. Solo così si può salutare degnamente il nuovo anno. Al contrario sarebbe un peccato mortale. E le antiche dimore lo sanno bene: dalla loro hanno anni d’esperienza. Tanto che è risaputo che una festa in una vecchia casa ha un fascino impareggiabile. Gli addobbi raffinati, le luci festose che si riflettono sulle antiche pietre, i fiori, e poi i cortili, le stanze, le mura antiche. Niente riesce ad essere più frivolo ed insieme imperituro.
Ma ora l’unica preoccupazione sarà gioire della vita.
BACK