Profumo di menta
14/12/2012
Pare che la quasi totalità degli esseri umani abbiano, nel proprio patrimonio genetico, una particella cromosomica che dimostri come tutti si provenga dall’Africa. E’ lei la nostra casa.
Sarà per questo motivo che fare un safari non è solo entrare in contatto con la natura selvaggia, ma soprattutto sentirsi parte di un sistema. Infatti, immaginate il ruggito del leone, la sua regalità, i suoi passi felpati nella notte. Oppure l’eleganza altera delle giraffe o la bellezza brillante delle zebre. E tutto, senza la staticità della finzione. La possibilità di osservare la vita che si srotola davanti a voi, sentendo nel profondo la dignità degli altri esseri viventi, immersi in una natura rigogliosa ed immensa. Ovunque, profumo di menta mista a paglia secca. Poi i colori delle cose, degli animali, del cielo quando sono colpiti dai raggi del sole, indimenticabili come un tramonto e all’emozione di trovarsi di fronte all’albero del Baubab.

Grazie a Nicoletta Rossi & Francesco Gilberti
Fotografie di Francesco Gilberti
BACK