Ritorno alle origini
20/11/2012
A volte mi chiedo cosa ci sia dietro quella patina di civiltà che sembra avvolgere ogni respiro sulla terra. E’ veramente un dato così acquisito? Capita di vedere film o serie televisive caratterizzate da eventi catastrofici, che improvvisamente gettino l’umanità indietro di millenni. Posto che nella vita tutto può succedere, ho pensato di organizzare una festa, in cui si potrà perdere qualunque barlume di modernità, ma la classe no. E nel modo più assoluto.
Posate in argento, coltelli con manici in pietra, e una moltitudine di tulipani: viola, gialli e arancio. Le tovaglie sono drappi di stoffe preziose: un lembo di seta rosso a dare carattere alla tavola. Ma non solo le posate, tutti gli elementi principali sono in argento, all’opposto delle ceramiche di un bianco assoluto, leggere e sottili. Candelabri, decoro e ninnoli che ricordano la cacciagione. Poi la frutta di stagione, mele, noci e pere. Su tutto il pane a testimoniare il valore e la fatica delle pietanze.

BACK