C'è una musica nell'aria
12/09/2012
Mentre la notte avvolge la nostra parte di mondo, una musica soave crea negli ambienti di un antica rocca un’atmosfera senza eguali. Si tratta di un pianoforte. E’ impossibile descrivere la melodia. Le vibrazioni che si diffondono nell’aria trasformano ogni nota in un entità fisica e rendono questa piccola porzione di mondo, un luogo a parte; unico.
Non succede tutto improvvisamente, come una brezza che corre sul profilo dell’acqua e dopo una calda giornata estiva, lentamente viene a rinfrescare, così senza rendersene conto scompaiono le pene, la noia, le seccature. La sensazione finale è quella di essere improvvisamente travolti da un meraviglioso profumo di fiori. Si respira leggerezza. Il fluttuare della seta, il sapore del trucco, il rumore dei tacchi sulle pietre di un vecchio porticato, fanno il resto.
Momenti indimenticabili che mi accompagneranno per sempre.
BACK