Fenomenologia di un menù
13/04/2012
La bellezza dei dettagli è la versatilità; il gusto di potere giocare con ogni elemento, comporli e scomporli in un infinità di sfumature. Non ci sono limiti. Ed il modo di presentare il menù agli ospiti non fa eccezione.
Ogni matrimonio, come del resto ogni evento, segue un tema attorno al quale si dipana la storia che si vuole raccontare agli invitati, esattamente come se voleste creare la scenografia di un set cinematografico.
Dunque, qualunque particolare può diventare l’imperdibile occasione per raccontare agli ospiti del vostro amore. Così che con un menù particolare potreste decidere di aggiungere dettagli alla narrazione, oppure scegliere di stupire cambiando completamente registro e creando l’elemento sorpresa, o ancora preferire un basso profilo puntando su altro, ma anche decidere di affidarvi alla tradizione.
Le possibilità sono infinite: a voi il divertimento.


BACK